Caricamento mappa...

loading - Bomarzo

Bomarzo

Nel cuore della Tuscia nasce questo piccolo paesino dal nome molto particolare, la cui fama si lega al “Sacro Bosco” in pietra creato nel 1552 dall’architetto Pirro Ligorio.

Visitare Bomarzo è stata, infatti, una naturale conseguenza della nostra visita al “Parco dei Mostri”: bosco fatato abitato da mille creature mitologiche.

Il borgo

Noi instancabili viaggiatori di “Un giro in Italia” ci avventuriamo spesso in ogni dove, ed è solo grazie al nostro spirito d’avventura che spesso scopriamo luoghi davvero straordinari. Con grande piacere abbiamo potuto apprezzare la bellezza di questo borgo e dell’imponente Palazzo Orsini: un edificio formato da varie costruzioni, realizzate tra il 1525 e il 1583, e collocate all’ingresso del paese a partire dal portale con l’orologio.

Qui abbiamo fatto amicizia con alcuni gatti del posto. E percorso l’intero camminamento che circonda il paese.

Palio di Sant’Anselmo

Parlando con alcuni abitanti del posto abbiamo scoperto che il santo patrono e Sant’Anselmo Vescovo, festeggiato il 24 aprile. Il 25, invece, viene disputato il Palio di Sant’Anselmo che si corre tra le cinque contrade di Bomarzo: Dentro, Borgo, Poggio, Croci e Madonna del Piano in cui è diviso il paese, proprio come vuole l’antica tradizione iniziata nel XVII secolo.

Vi suggeriamo

Una visita alla Chiesa di Santa Maria Assunta e in Piazza Duomo.

Visitare il paese non vi poterà via molto tempo, quindi vale la pena fermarsi un po’ di più per respirare a pieno l’atmosfera di questo luogo. Vi consigliamo, inoltre, di lasciare la vostra auto e raggiungere agevolmente a piedi Via del Castello. Ci sono anche due ascensori che vi porteranno dal parcheggio direttamente nel centro storico.

37A1104 300x169 - Bomarzo
Ecco lo scatto di “Una storia di ombre” anche a Bomarzo

Non ci rimane che augurarvi una buona e lieta passeggiata.
E nel frattempo restate con noi. Il nostro giro in Italia non finisce qui! 😉

Stay with us!