Foligno

Il centro del mondo.

Amici viaggiatori, le esplorazioni di “Un giro in Italia” proseguono senza sosta per condurci niente meno che a “Lu centru de lu munnu”. Sapevate, infatti, che in Italia esiste un luogo considerato ombelico del mondo? Probabilmente no, ecco perché oggi vi portiamo a Foligno, in una gelida serata d’inverno, alla scoperta del centro di ogni cosa. Seguiteci!

Caricamento mappa...

loading - Foligno

Lu centru de lu munnu

Foligno è un paese in provincia di Perugia, considerato centro commerciale ed industriale più ricco e importante della Valle Umbra. Questa cittadina può vantare antiche origini risalenti al X sec. a.C e come molte altre località italiane ha una storia ricca di importanti eventi. Tuttavia l’aspetto che rende questo paese così interessante è la leggenda che vorrebbe Foligno “Centru de lu munnu”.

Al centro di ogni cosa

Un’antichissima tradizione risalente a molti secoli fa attribuisce a Foligno questo importante ruolo probabilmente dovuto alla centralità della cittadina rispetto ai confini naturali del nostro paese, che a sua volta rappresentava il centro dei commerci del Mediterraneo. Arrivati alle soglie dell’800 questo ipotetico centro venne però identificato più chiaramente nell’incrocio delle principali vie cittadine, chiamato qui “tribbio”. A differenza di quanto se ne sappia oggi, tempo addietro Foligno era molto più conosciuta e chi si recava qui poteva provare l’ebbrezza di trovarci appunto “al centro di ogni cosa”. Per questo motivo negli anni ’50 venne colorato a terra un cerchio rosso posto all’interno del principale Caffè del Corso in Piazza della Repubblica.

Alla ricerca del centro del mondo

Noi abbiamo girato in lungo e in largo alla ricerca di questo cerchio nel quale abbiamo favoleggiato di leggere “centro del mondo”, sognando di porci proprio al centro di esso. Ma, a quanto pare, il magico cerchio è sparito da una decina di anni, più o meno, in coincidenza con la chiusura del suo prestigioso Caffè.

Non neghiamo la nostra delusione. Tuttavia ci siamo rincuorati quando abbiamo scoperto che la giovane associazione “Centro del mondo” ha in progetto di realizzare un monumento che rammenterà a tutti i turisti di passaggio questa suggestiva leggenda.

Passaggiando lungo il corso

Nel frattempo che ciò avvenga, abbiamo fatto una passeggiata lungo Corso Cavour fino alla bella Cattedrale di San Feliciano, patrono del paese, che però – a causa dell’ora tarda – non abbiamo visitato. Ne abbiamo comunque apprezzato la facciata esterna che in qualche modo ricorda molto da vicino molti altri edifici sacri visitati in Umbria ma anche in Toscana.

Vi segnaliamo anche La Corte di Palazzo Trinci sempre nella Piazza principale del paese che spesso ospita banchetti e rassegne durante la stagione estiva.

In attesa di veder ripristinato il cerchio che ricorderà a tutto il mondo dove si trova il proprio ombelico, “Un giro in Italia” si rimette in marcia per mostrarvi altri luoghi particolari e suggestivi del nostro bel paese.

#Stay with us 😉

 

SHARE