Grosseto

Inside the night

Ecco un’altra città, cari viaggiatori, che per ragioni di tempo abbiamo visitato a notte inoltrata. Di certo, ormai, vi sarete abituati a visitare insieme a noi molte city by night. Grosseto, come Verona ed altre si è aggiunta alla nostra lista delle dark city. Ma, se finora nessuna città notturna ci aveva scontentato, questa volta ahimè, complice un tempo un po’ pazzerello, non siamo rimasti proprio soddisfatti del nostro giro. Per quale motivo, ve lo diremo presto. Iniziamo per gradi!

Caricamento mappa...

loading - Grosseto

Una notte d’estate

Trattandosi della stagione estiva ci saremmo aspettati, prima di ogni altra cosa, di vedere un po’ più di vita ma a quanto pare Grosseto d’estate non è molto affollata. Quanto meno non il centro storico.

Tutta la bella gioventù, compresi i turisti già pratici del posto, tendono a spostarsi verso la grosseto 2111 300x200 - Grossetocosta in direzione Castiglione della Pescaia, pochi chilometri più a nord. Qui la movida notturna è praticamente assicurata: tra pub, bar e discoteche. Chi, invece, intende restare in città deve accontentarsi dei pochi locali aperti fino ad una certa ora.

Di giorno, al contrario, la situazione dovrebbe cambiare e comunque, per quelli che intendono fare un tuffo in mare, il divertimento è assicurato in località balneari più vicine al centro città: Principina e Marina di Grosseto. La spiaggia, a quanto ci dicono, è abbastanza facile da raggiungere, ha diversi punti d’accesso e offre molti stabilimenti balneari, bar e simili.

Purtroppo, noi viaggiatori nottambuli, questa volta non abbiamo avuto la possibilità di fare un bagno, ma ci siamo accontentati di passeggiare all’interno delle mura medicee e di visitare il cuore di questa antica città.

Il centro storico di Grosseto

Grosseto ha mantenuto, quanto meno nella sua parte interna, la sua forma originaria. Perfettamente conservata dalle alte mura difensive, questa città accoglie i passanti in maniera un po’ indifferente. Gironzolando per le strade che conducono alla zona storica grosseto 2100 300x200 - Grossetoabbiamo percepito una sensazione poco piacevole. E l’incontro con una donna in bicicletta davvero “particolare” non ha alleggerito questa nostra percezione. Di solito l’aria accogliente di un luogo si avverte da subito, come un vento sottile che ti spinge ad andare avanti, ad esplorare e conoscere, indipendentemente dal tempo .

In questo caso ci siamo sentiti piuttosto inquieti, quasi insicuri all’idea di dover proseguire. Nonostante tutto siamo andati avanti decisi a cercare altre persone, magari per confonderci con il resto della folla. Purtroppo non abbiamo trovato una grande affluenza di turisti né di abitanti del posto, tant’è che non abbiamo potuto fare altro che entrare nel primo locale ancora aperto.

Una cena gustosa

La Pizzeria l’archetto  ha rappresentato un buon pit-stop per noi grosseto 2073 200x300 - Grossetoaffamati camminatori. Gentilezza e cordialità del proprietario sono stati davvero ben accetti. Anche il cibo, molto gustoso, ha funto da carburante per consentirci di proseguire il nostro giro.

Quando ormai credevamo di non trovare più anima viva eccoci sbucati in Corso Carducci: principale via dello shopping cittadino che ci ha portati in Piazza Dante, conosciuta dagli abitanti anche come Piazza delle Catene. Al centro si trova il monumento a Canapone: soprannome dato dai grossetani al granduca Leopoldo II di Lorena.

Nella stessa piazza – guardandovi attorno – vedrete il Duomo (la cui facciata vi ricorderà probabilmente il Duomo di Siena), il Palazzo Comunale (un edificio relativamente moderno ma ben integrato con il resto dei palazzi che lo circondano) e il Palazzo Aldobrandeschi (attuale sede della provincia).

Le nostre impressioni su Grosseto

Probabilmente se avessimo visitato questi luoghi di giorno ora avremmo una migliore “costruzione mentale” della città. Di fatto, ogni luogo conosciuto non appare mai al suo visitatore per ciò che è in realtà ma in qualche maniera si trasfigura trasmettendo  un’immagine diversa di sé in base a fattori climatici, ambientaili e personali.

grosseto 2099 300x200 - GrossetoNel nostro caso il ricordo che serbiamo di Grosseto è in qualche maniera frutto della mancanza di persone e della brutta cornice climatica. Infatti un temporale improvviso ci ha fatto percorrere il corso principale di fretta e furia costringendoci a rifugiarci alle spalle del campanile del Duomo.

Un giovane abitante, vedendoci un po’ confusi, ci ha suggerito di fare un ultimo giro per far caso quanto meno la facciata di  Palazzo Tognetti considerato un classico edificio di connotazione liberty.

Ci torneremo

Sfortunatamente non siamo stati favoriti dal clima e abbiamo lasciato la città decisamente insoddisfatti. Speriamo di potervi far ritorno, possibilmente alla luce del giorno, pergrosseto 2071 300x200 - Grosseto apprezzarne meglio linee e contenuti. E con un clima certamente più favorevole. Lo stesso che, da queste parti, ci dicono essere sempre molto clemente, anche durante la stagione fredda.

Voi continuate a seguirci e se ci sarà altro da suggerirvi noi certamente lo faremo. Perché, cari viaggiatori, “Un giro in Italia” è sempre in prima linea per darvi buoni consigli di viaggio e condurvi in quei luoghi poco conosciuti che una volta visitati cambieranno la vostra esperienza di viaggio e la vostra conoscenza di questo paese.

#Stay with us… e vi mostreremola nostra Italia inesplorata!

SHARE