Caricamento mappa...

loading - Il Parco dei dinosauri

Il Parco dei dinosauri

Piccolo tour alla scoperta delle Ere passate.

Cari avventurieri d’Italia, in questo nuovo viaggio di “Un giro in Italia” vi porteremo in un piccolo parco – sconosciuto ai più – che si trova solo a pochi passi dalle entusiasmanti grotte di Castellana, (in provincia di Bari) per farvi scoprire il meraviglioso mondo dei dinosauri.

Siete pronti a fronteggiare lo spaventoso T-Rex, il maestoso Branchiosauro e i cattivissimi Raptor? Coraggio allora, inoltriamoci insieme nel fitto della foresta per trasformarci negli intrepidi protagonisti della piccola Jurassic Park italiana.

Cos’è il parco dei dinosauri

Il Parco dei Dinosauri è innanzi tutto un parco per famiglie nel quale, una volta terminato il giro didattico, è possibile trascorrere del tempo all’aperto e far divertire i bambini.

Il biglietto di ingresso è di 6 euro ma i piccolini, fino a 5 anni, entrano gratis.

Visto che si tratta di un parco a tema il nostro consiglio è sempre quello di scegliere una giornata soleggiata e possibilmente di evitare le festività, quando i parchi traboccano di turisti. Il parco dei dinosauri ha infatti un obiettivo di carattere educativo e con troppa calca diventa impossibile restare concentrati.

Cosa vedrete all’interno

Arrivati all’ingresso una guida vi accompagnerà lungo il percorso spiegandovi, con dovizia di particolari, tutta la storia del nostro pianeta: dall’Era Paleozoica, (dominata dai grandi dinosauri) all’Era Cenozoica (dominata dai mammiferi).

La vostra visita sarà, inoltre, accompagnata da continui suoni della natura alternati dagli ipotetici versi emessi dalle grandi creature che abitavano la terra circa 160 milioni di anni: dai Teropodi ai Velociraptor.

Intorno a voi ci saranno, ad ogni passo, le imponenti creature del passato riprodotte a grandezza naturale, sulla base dei fossili trovati dal 1820 ad oggi.

Un percorso completo

Oltre alla brava guida che vi illustrerà tutti i dettagli riguardanti ciascun dinosauro, ogni modello è a sua volta affiancato da una serie di cartelli descrittivi che riportano il nome dell’animale, l’epoca nella quale è vissuta e soprattutto il cibo che ingeriva.

Gli erbivori sono naturalmente i nostri preferiti, ma non vi nego che un certo fascino lo esercita anche il T-Rex, in versione ridotta, che si muove ed emette cupi e spaventosi guaiti.

Ma non manca anche l’uomo preistorico

La parte finale del parco è dedicata ad una piccola ricostruzione dell’habitat dell’Uomo di Neanderthal, vissuto circa 400mila anni fa. A pochi passi è anche possibile accarezzare la pelliccia, un po’ ispida, di un gigantesco Mammuth.

I bambini che hanno fatto il giro insieme a noi ci sono parsi a dir poco entusiasti. Per loro è stato meraviglioso immergersi in questo mondo quasi del tutto irreale. E un po’ lo è stato anche per noi adulti che non dovremmo mai smettere di cercare, di conoscere e di capire il mondo, di ieri e di oggi per regalare ai nostri piccoli esploratori la curiosità necessaria a diventare i futuri abitanti di questa Terra.

37A0316 300x200 - Il Parco dei dinosauri

Un parco per conoscere meglio i dinosauri

Un giro in Italia vi dà appuntamento al prossimo viaggio di esplorazione e vi lascia con una citazione di Eleonor Roosevelt: “Se alla nascita di un bambino una madre potesse chiedere ad una fata di dotarlo del dono più utile, quel dono sarebbe la curiosità”.

Stay with us!

 

SHARE