Porto Ercole

Dimora dei vip

Cari escursionisti, in questa nuova avventura di “Un giro in Italia” ci sarà tanto, ma davvero tanto da camminare.  E per lo più si tratterà di irti sentieri tutti in salita. Oggi, cari amici di viaggio, ci serviranno scarpe buone perché ce ne andremo a Porto Ercole nel comune di Monte Argentario: famosissima isoletta, meta di moltissimi turisti vip.
Questa piccola frazione non ha un unico centro e le sue abitazioni sono interamente addossate ad un’altura. In più, l’intera area è circondata da suggestive fortezze spagnole che possono essere raggiunte in moto o a piedi. Noi, esperti camminatori, abbiamo preferito la seconda opzione ma non è stato proprio facile. Allora, ce la fate a starci dietro? Credeteci, ne vale la pena. Vi mostreremo paesaggi inaspettati!

Un posto incantevole

Porto Ercole è una frazione del comune di Monte Argentario (provincia di Grosseto), un isolotto legato da una sottile striscia di terra al comune di Orbetello. Arrivarci non sarà difficile ma visitarlo avrà bisogno di gambe buone. I punti più suggestivi da vedere si trovano tutti in salita mentre le spiagge si nascondono fra le irte scogliere. La più frequentata da turisti e residenti è la Spiaggia delle Viste, situata nella parte opposta rispetto al porto. Un tempo questa zona si chiamava la Croce, ma lo strepitoso panorama ha prevalso sul nome originario, molto meno poetico. Dell’intera zona il paesaggio è infatti l’aspetto più incredibile.

Esplorate la parte antica di Porto Ercole

Arrivati al porticciolo vi suggeriamo di inoltrarvi subito all’interno delle parte antica della città sotto il colle della Rocca. Dovrete attraversa la Porta Pisana e lì esplorare tutte le viuzze che portano verso l’alto, fino ad una suggestiva chiesetta.

Per fortuna la parte storica del paese non consente l’accesso alle auto, il che sarà una benedizione per voi camminatori che potrete ammirare il paesaggio in tutta tranquillità, cullati soltanto dal rumore del mare e dei gabbiani.

Un cosa che non molti sanno è che a Porto Ercole morì nel 1610 nientemeno che Michelangelo Merisi, più noto al pubblico come il Caravaggio. Un’iscrizione, posta all’ingresso del paese, ricorda questo evento e di recente, pare, siano state rinvenute delle ossa da attribuire proprio al superbo pittore lombardo.

Le fortezze intorno a Porte Ercole

Oltre alle bellezze naturali, il fascino di Porto Ercole dipende dalle imponenti fortezze spagnole che inevitabilmente noterete intorno a voi. Maestose e suggestive dominano l’ingresso a Porto Ercole  guardando in più direzioni. Avrete a tratti la sensazione di essere circondati da possenti guardiani e inevitabilmente scatterà la curiosità di vederle da vicino. La maggior parte delle fortezze venne edificate nel XVI° sec. durante lo Stato dei Presidi. Noi abbiamo deciso di visitare, rigorosamente a piedi, la Rocca Aldobrandesca e il Forte Filippo.  Si tratta di fortificazioni perfettamente conservate e tuttora abitate. Non a caso non potrete visitarne l’interno come se vi trovaste in un qualsiasi altro museo o sito archeologico. Ma avrete la possibilità di camminare intorno alle rispettive fortezze e di godere della vista migliore dell’intera isola.

Porto Ercole, un posto da visitare

Vicino ogni sito vi segnaliamo anche la possibilità di scaricare interessanti informazioni attraverso il QR-Travel del comune di Monte Argentario.

Abbiamo, inoltre, scoperto che la zona ospita spesso moltissime famiglie vip: dai reali di Montecarlo alle star del cinema hollywoodiano. Non perdete, quindi, l’occasione di fare una passeggiata sul lungomare di Porto Ercole. Potreste fare incontri inaspettati!

#Staywithus !

 

SHARE